Tu sei qui

PROGETTO SCUOLA: 'HAI UN'IDEA?' - ANNO SCOLASTICO 2006/2007


L’iniziativa, dal nome “Hai un’idea?” si è rivolta agli alunni delle classi 2° delle scuole Medie inferiori dei Comuni. Durante il percorso proposto, le risorse idriche ed i problemi legati alla loro salvaguardia sono stati trattati mediante brevi analisi di molteplici aspetti culturali, quali la pittura, la mitologia, la religione, la storia, la poesia e la scienza, con alcune proposte di lavoro, per stimolare l’approfondimento e l’elaborazione.



 Come momento conclusivo della nostra iniziativa è stata proposta la partecipazione ad un concorso con premi didattici per le Scuole, che  permettesse la produzione di idee, derivanti dal confronto di gruppo e da una verifica di classe, concernenti situazioni d’acqua del territorio di appartenenza, attraverso parole ed immagini, che ne rilevassero gli aspetti peculiari, positivi ovvero negativi.




Per i lavori di approfondimento sono risultate vincitrici le seguenti classi, alle quali andrà una Fotocamera digitale: 




  • ALLA SCOPERTA DELLO SCRIVIA, SCUOLA MEDIA STATALE “L.VALENZIANO”, TORTONA, CLASSE 2° A

  • HAI UN’IDEA?, ISTITUTO COMPRENSIVO “L. PEROSI”, VIGUZZOLO, CLASSE IIª A/D

  • HAI UN’IDEA?, ISTITUTO COMPRENSIVO “F. DELLA VALLE” DI VESIME, SEZ. DI MONASTERO BORMIDA
  • ABBIAMO UN’IDEA!, ISTITUTO COMPRENSIVO “U. FOSCOLO”, VIGNOLE BORBERA, CLASSE IIª A/B


La commissione ha inoltre assegnato il Personal Computer Portatile alla classe che meglio ha interpretato il tema del concorso:



  • IL CURONE IERI E OGGI-ISTITUTO COMPRENSIVO DI VIGUZZOLO-SEZ. DI SAN SEBASTIANO CURONE “F. ANSELMI”-CLASSE 2° C

 



 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


I lavori vincitori sono stati premiati  il giorno 19 maggio 2007, alle ore 10.00, presso la Sala Riunioni Ass. Ambiente della Provincia di Alessandria, Via Galimberti, 2 – Alessandria. 


Il Presidente dell’A.ato6, On. Renzo Penna, e il Direttore, Dott. Renzo Tamburelli, ringraziano sentitamente i ragazzi, gli insegnanti, i Dirigenti scolastici e tutti coloro i quali si sono resi disponibili alla realizzazione dell’iniziativa e sensibili al problema della tutela e valorizzazione del patrimonio idrico.